IL TASTO DESTRO DEL MOUSE è STATO DISABILITATO SU QUESTA PAGINA!

mercoledì 12 ottobre 2016

SEGRETI DI BELLEZZA #3

BUON POMERIGGIO BELLEZZE!
Eccoci tornati con il terzo articolo della rubrica SEGRETI DI BELLEZZA!
Oggi parleremo della Pulizia e della Cura per ogni tipo di pelle!!

Pelle normale
Avete la pelle normale, poco lucida, liscia e morbida al tatto? Beate voi!! La vostra pelle rappresenta un mantello protettivo stabile, che produce grasso (sebo) in quantità necessaria. Lo scopo della pulizia e della cura dovrebbe essere mantenere sempre questo stato delle cose. I prodotti che utilizzate per la pulizia non dovrebbero essere troppo ricchi, per evitare che, nel peggiore dei casi, danneggino l'equilibrio della produzione di grasso oppure occludano i pori.
La pulizia: La pulizia non dovrebbe agire in modo aggressivo sulla pelle, ma solamente eliminare le impurità e il trucco. Utilizzare quindi prodotti a Ph neutro senza tensioattivi( quest'ultimi favoriscono l'eliminazione dello sporco MA intaccano il film lipidico e il mantello acido protettivo della palle favorendo la diffusione di agenti patogeni).
La cura: Per la pelle normale sono adatti i prodotti con acido ialuronico oppure una dose minima di glicerina. Entrambi favoriscono l'idratazione della pelle. Adeguandosi alla stagione climatica, in estate bisognerebbe utilizzare creme idratanti leggere, mentre in inverno la cura dovrebbe essere più ricca. Ovviamente è importante proteggere la pelle anche in estate dai raggi solari!
Fondamentalmente chi ha questa pelle può fare quello che gli piace però si sconsiglia una pulizia troppo frequente!!

Pelle grassa e impura
Gli svantaggi maggiori di questo tipo di pelle sono che risulta molto lucida ed è portata a brufoli e punti neri! Sia la pulizia che la cura non devono comunque essere troppo aggressive, altrimenti viene intaccato il mantello acido protettivo della pelle!
La pulizia: La pelle grassa è un terreno molto fertile per germi e batteri. Per questo motivo necessita di una pulizia profonda ma delicata da ripetersi mattina e sera!
Fase 1: Eliminate le impurità con un gel protettivo di tensioattivi, Ph inferiore a 6 e potere sgrassante leggero.

Fase 2 : Applicate quindi con un batuffolo di ovatta una lozione alcolica, antisettica e antinfiammatoria, passandola su tutto il viso. L'alcol induce i pori a richiudersi e la struttura della pelle diventa più fine.
La cura: I trattamenti per il giorno e per la notte dovrebbero essere calmanti ed idratanti. In cado di impurità le creme possono contenere anche acido salicilico, acidi della frutta o zinco, ma fate attenzione perché questi ingredienti possono seccare molto la pelle. Non appena questa reagisce con una sensazione di tensione, sospendete l'applicazione del prodotto. In inverno e di notte non utilizzate  mai prodotti troppo ricchi, che possono chiudere i pori e favorire un eccesso di impurità. In genere evitate i prodotti che contengono burro di cacao, lanolina, olio di arachidi e di cocco, perché queste sostanze possono favorire in modo particolare la diffusione di impurità. Anche gli ingredienti che garantiscono una consistenza cremosa, come l'alcol cetilico, o gli emulsionanti, non sono indicati per la pelle impura.

Pelle Mista
La pelle mista presenta esigenze diverse, e per questo motivo la pulizia e le cure devono essere molteplici: la zona T deve essere delicatamente sgrassata, tutte le altre parti, vanno trattate con sostanze che apportano il grasso e l'idratazione necessaria.
La pulizia: Meglio utilizzare nozioni detergenti delicate, a Ph neutro e leggermente grasse. La zona T verrà successivamente trattata anche con una lozione per pelli a tendenza grassa  o impura.
La cura: Nel caso in cui la diversità delle zone sia molto evidente, utilizzare prodotti diversi, quindi trattate le zone secche con cosmetici per pelle secca, e quelle grasse con prodotti per pelle grassa. Se invece le differenze non sono troppo estreme e se solo la zona T è grassa, potete utilizzare la stessa crema su tutto il viso. Questa non dovrebbe essere troppo grassa, ma fornire solo l'idratazione necessaria. Trattate inoltre regolarmente la zona T con un peeling delicato, che previene le impurità e affina i pori!

Pelle secca
La pelle secca produce poco sebo, ma le mancano anche agenti idratanti creati dalla pelle, come urea o acido ialuronico. La conseguenza: lo strato protettivo della pelle si frammenta. Il mantello idro-lipidico, che avvolge la pelle normale e sana, risulta nel caso delle pelle secca poroso,e quindi non trattiene l'umidità. La pelle è ruvida, tesa, si squama o si screpola. Di conseguenza ci si rivolge a prodotti di pulizia e cura molto ricchi, ma è un passo falso. La crema infatti non deve effettivamente essere troppo leggera, perché alla pelle non manca il grasso, bensì l'idratazione: il grasso, o sebo, serve soprattutto per legare l'idratazione nella pelle. Lo scopo della pulizia e della cura dovrebbe essere quello di stabilizzare il film protettivo della pelle e fornirle la giusta idratazione.
La pulizia: L'ideale sono prodotti delicati, a Ph neutro, che non danneggiano il film lipidico e non irritano la pelle, come un latte di pulizia molto dolce. Se dopo la pulizia la pelle tira o dà comunque una sensazione sgradevole, significa che il prodotto scelto non è indicato.
La Cura: I prodotti più indicati dovrebbero da un lato garantire la giusta idratazione e dall'altro contenere grassi simili a quelli cutanei, utili per preservare la giusta idratazione nella pelle. La crema non dovrebbe essere troppo leggera: se dopo poco tempo sentite di nuovo la sensazione di tensione e avete la necessità di applicare un nuovo strato di crema, significa che questo prodotto è troppo leggero e dovrebbe contenere più grassi. Le creme veramente grasse, tuttavia, non sono molto indicate. E' importante ricordare che la pelle secca soffre per una esposizione eccessiva ai raggi solari, per il freddo e repentine oscillazioni nella temperatura, quindi al momento della scelta osservate sempre il grado di protezione indicato. Anche i bagni troppo caldi o la sauna disidratano eccessivamente la pelle.

Pelle sensibile
Le pelli molto chiare tendono a essere particolarmente sensibili con rossori, irritazioni o prurito. Anche in questo caso il mantello idro-lipidico è danneggiato e al contempo lo strato corneo risulta troppo sottile. Nessun altro tipo di pelle è tanto sensibile alle impurità, alle oscillazioni nella temperatura o ad altri influssi ambientali.Tuttavia i rossori e le irritazioni non sono causati solamente dalla situazione ambientale , ma anche da molte sostanze curative. Le cause per la pelle sensibile sono molte e variano dalla semplice disposizione naturaler fino a prodotti di pulizia errati. Anche il clima, stress e cambiamenti ormonali possono esserne la causa.
La pulizia: Usare prodotti a Ph neutri , privi di tensioattivi e che mantengono il film lipidico della pelle, e  privi di profumo. Per rinfrescare la pelle è molto indicata l'acqua termale.
La cura: Con la pelle sensibile, pulizia e cura dovrebbero avere come scopo quello di calmare la pelle, stabilizzarla e prevenire le infiammazioni. All'inizio testate una piccola quantità di prodotto: non appena sentite la pelle infiammarsi, interrompete l'uso di quel prodotto. Hanno dato ottimi risultati le combinazioni di burro di shea, proteine delle mandorle e olio di semi di girasole. Attenzione ai prodotti anti-aging poiché la vitamina C e soprattutto la vitamina A che contengono possono irritare la pelle sensibile e provocare bruciori.


Bellezze questo articolo è giunto al termine! E' abbastanza lungo ma spero di essere stata d'aiuto! Un bacione
Noemi

14 commenti:

  1. Ciao tesoro, bel post complimenti.
    Non si finisce mai di imparare.
    Se ti fa piacere, ti aspetto sul mio blog.
    Un bacione grande

    www.marilaterlizzi.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa il ritardo della risposta tesoro ma ho visto solo ora il tuo commento! scusami davvero! :( grazie mille per i complimenti tesoro passo con tutto il cuore nel tuo blog che trovo molto molto interessante <3

      Elimina
  2. ciao noemi!ho trovato per caso il tuo blog e mi piace molto. mi iscrivo e ti metto nel mio blogroll, spero che tu voglia venire a conoscermi nel mio! :) ti devo anzitutto ringraziare per questo post che, come tutti gli altri che sto leggendo qui, è molto informativo. mi hai dato nuove info molto interessanti sul mio tipo di pelle, ultimamente un po' meno gestibile di quand'ero ragazzina, e sicuramente seguirò qualche tuo consiglio. bacioni e spero a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha fatto veramente piacere leggere il tuo commento perché mi fa capire che piace quello che faccio!<3 inizio a seguirti anche io molto volentieri tesoro <3

      Elimina
  3. questo blog è tanto interessante! Ti seguo :)
    http://cronachediunawannabefashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille tesoro ricambio anche io! <3
      e scusa se ho risposto così tardi!! :(

      Elimina
  4. Adoro il tuo blog e soprattutto come scrivi. Passa nel mio blog se ti va https://diamondandfashion.wordpress.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ooh grazie mille!! *_* Passo volentieri tesoro <3

      Elimina
  5. questo articolo è degno di elogi! Scritto nei minimi particolari e di grande aiuto per le ragazze come me! grazie veramente di quello che fai!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggere questi commenti mi riempie il cuore pieno di gioia! grazie mille splendore <3

      Elimina
  6. Davvero molto utile questo post. Complimenti

    RispondiElimina